chiudi
Come nascondere un dente rotto

Come nascondere un dente rotto


Come nascondere un dente rotto richiede trattamenti specifici e non metodi casalinghi, ecco perché fin da subito, piuttosto che cercare di camuffarlo dovresti recarti dal dentista che sicuramente saprà come aiutarti. La frattura di un dente è qualcosa che possiamo notare fin da subito (in caso di rottura totale), però potremmo anche non notarlo immediatamente. Questo perché ci sono crepe impercettibili alla vista o al tatto e che, quindi, richiedono una valutazione esperta, così come ci sono una serie di sintomi che potrebbero manifestarsi quando hai un dente rotto.
Questi segnali non appaiono necessariamente tutti nello stesso momento, inoltre la presenza di qualcuno di loro non significa che hai una frattura dentale. Pertanto, è meglio che tu vada dal dentista in modo che possa offrirti una diagnosi specifica.


Dente rotto: i segnali

Come nascondere un dente rotto al giorno d'oggi non è impossibile. Grazie all'evoluzione in campo odontoiatrico è possibile farlo anche se la frattura è visibile: un colpo, una caduta, digrignare i denti o mordere un oggetto duro può causare una fessura o una crepa nella superficie del dente. In alcuni casi, il danno può essere visibile o evidente al tatto, in altri casi no. Può anche causare dolore intermittente senza apparente spiegazione.

Sebbene un dente fratturato non provochi sempre dolore, questo è uno dei sintomi più comuni. Ma ci sono altre condizioni che possono essere correlate al dolore dentale, per questo dovresti recarti da uno specialista:
- dolore acuto quando si morde: alcune persone spesso scambiano il dolore delle ulcere o della sensibilità dei denti per il dolore di una frattura dentale. In tutti e tre i casi, il dolore può essere scatenato quando si morde o si mastica. Tuttavia, nel caso di un dente rotto, il dolore di solito scompare quasi immediatamente.
- dolore quando si beve: come il sintomo precedente, il dolore quando si beve potrebbe essere dovuto a denti sensibili, ulcere o fratture. Pertanto, si consiglia di prestare particolare attenzione al tipo di disagio che si avverte, prendendo nota della zona interessata. Queste informazioni potrebbero essere molto utili al dentista per poter tracciare una diagnosi.

Tipi di fratture dentali

Come nascondere un dente rotto dipende anche dalla gravità della frattura, a ogni grado di frattura corrisponde un trattamento specifico. Ovviamente, come nascondere un dente rotto deve essere compito del dentista per evitare di aggravare la situazione. Le fratture dentali sono generalmente classificate in tre categorie:
• Minori
• Moderate
• Acute.

Le crepe nei denti, anche quelle che non vediamo a occhio nudo, si aprono sotto la pressione di un morso o della masticazione, quest'apertura provoca l'irritazione della polpa interna, provocando la sensibilità dei denti o addirittura la perdita dei denti.
Oltre alla classificazione fatta qui sopra, a seconda del luogo in cui si è verificato il trauma, i tipi di fratture dentali possono interessare parti diverse del dente:

- violazione dello smalto: Si riferisce a una frattura incompleta in cui si verifica una perdita esterna di smalto, ma non la sostanza del dente. Come nascondere un dente rotto in questa circostanza è un po’ più facile.
- Frattura dello smalto: in questo caso si verifica una leggera perdita della struttura del dente. Come camuffare un dente rotto con queste caratteristiche è sicuramente più complicato.
- Frattura di smalto e dentina: È una perdita della struttura del dente che include lo smalto e la dentina, ma non tocca il tessuto pulpare. La dentina è lo strato appena sotto lo smalto dei denti. Quando lo smalto è danneggiato, la dentina è esposta e può produrre sensibilità. Come nascondere un dente rotto in questo caso è impossibile.
- Frattura dello smalto e della dentina con danni ai nervi: quando lo smalto e la dentina sono danneggiati e non vengono trattati tempestivamente, anche la polpa (la parte vitale del dente dove si trovano il tessuto nervoso e i vasi sanguigni) è a rischio. In questo caso, è molto probabile che provi un forte dolore e dovresti andare dal dentista, poiché potresti perdere il dente.
- Frattura della radice: ciò colpisce il cemento (il tessuto che copre la radice del dente), la dentina e il tessuto pulpare, il frammento della corona può muoversi o meno (lussazioni). È il danno più grave che un dente può subire, poiché la radice è la parte del dente inserita nell'osso mascellare. In proporzione, costituisce la parte più grande del dente: 2/3 parti.

Non esistono trucchi magici su come nascondere un dente rotto, soprattutto in situazioni gravi. L’unica cosa che devi fare è recarti subito da uno specialista che saprà sicuramente come risolvere il problema, quando il danno ha raggiunto la radice e non può essere riparato è probabile che il dente debba essere estratto.

Come nascondere un dente rotto?

Spesso le persone, subito dopo una frattura dentale si chiedono: come nascondere un dente rotto? La risposta è: solo il tuo dentista può farlo! Non importa quanto sia piccola la fessura: non si può lasciare così. È importante che qualsiasi tipo di dente fratturato venga curato il prima possibile, un dente rotto non rappresenta solo un problema estetico ma è anche e soprattutto un problema di salute orale.
Se hai una lesione dentale non dovresti pensare a come camuffare un dente rotto ad esempio nascondendo il tuo sorriso, ma dovresti subito recarti da uno specialista.
Di seguito troverai l’elenco di tutti i trattamenti da eseguire di fronte ad una frattura dentale:
- restauro dentale: in caso di frattura dello smalto, una delle procedure più comuni è il restauro dentale. Questo può essere realizzato in metallo o resina, quest’ultima dà un aspetto più naturale.
- Corona dentale: si tratta di un dispositivo protesico fisso. La corona è normalmente utilizzata per coprire un dente danneggiato nella sua interezza. È indicata per pazienti con denti parzialmente fratturati.
- Faccette dentali: sono coperture cosmetiche che vengono posizionate sui denti e sono un'opzione di trattamento per la frattura lieve-moderata dei denti anteriori. Si può utilizzare anche la cera dentale per dente rotto.
- Endodonzia: è un trattamento più invasivo e viene utilizzata quando c’è un interesse della polpa. Durante questa procedura, la polpa danneggiata viene rimossa dal dente quando non ha più altra soluzione. Lo spazio libero viene pulito e riempito di nuovo e si evita l’estrazione del dente.
- Incollaggio dentale: attualmente è una delle procedure più semplici per il ripristino della salute orale. Consiste nell'applicazione di resina composita per riparare un dente rotto, avendo cura di abbinare il colore del dente per preservarne l'aspetto naturale. In situazioni poco gravi si può utilizzare anche la cera dentale per dente rotto.

Come camuffare un dente rotto in maniera autonoma non dovrebbe essere il tuo primo problema in caso di frattura dentale, ma dovresti per prima cosa recarti da uno specialista, in modo da evitare ulteriori danni e problemi.
Come nascondere un dente rotto