chiudi
Logopedia e ortodonzia

Logopedia e ortodonzia


Logopedia e ortodonzia possono sembrare due discipline che tra loro c’entrano poco, in realtà hanno molto in comune. Spesso infatti si raccomanda l’aiuto di un logopedista nei trattamenti ortodontici, soprattutto nei casi in cui si nota un palato stretto causato dalla respirazione della bocca o in quei casi in cui la posizione della lingua deve essere corretta. Spesso logopedia e ortodonzia viaggiano in parallelo proprio quando si vuole andare a lavorare sulla posizione della lingua. Logopedia e ortodonzia per certi versi si completano a vicenda nel fornire delle soluzioni complete alla correzione dei denti e alle abitudini del paziente. Sappiamo che durante il trattamento ortodontico la posizione dei denti e della lingua può essere corretta e cambiata considerevolmente in modo da influenzare le parole. Il logopedista propone una serie di esercizi utili per posizionare la lingua nel modo corretto e i muscoli orofacciali così da articolare meglio i fonemi e correggere problemi di pronuncia. La logopedia aiuta ad adottare le corrette abitudini muscolari funzionali cercando un equilibrio dello stesso e contribuendo così ad un corretto sviluppo dentale scheletrico e mascellare.

Perché logopedia e ortodonzia viaggiano insieme

La ripetizione di abitudini indesiderate come la deglutizione del bambino o la respirazione della bocca porta a problemi dentomaxillari che portano a un palato stretto e affollamento dei denti o vestibolarizzazione dei denti. In questi casi la cosa migliore è contattare degli specialisti in logopedia e ortodonzia così da iniziare un percorso di riabilitazione delle disfunzioni della deglutizione neuromuscolare, l'articolazione dei fonemi nel linguaggio, la corretta respirazione e la posizione di riposo e funzionale della lingua e della bocca.

Logopedia durante l'ortodonzia

Durante il trattamento ortodontico il logopedista fa un piano congiunto con l'ortodontista per educare i muscoli e il loro rapporto con denti, labbra e lingua, cercando la posizione più fisiologica e stabile. La logopedia è finalizzata alla prevenzione, diagnosi, prognosi, trattamento e valutazione completa dei disturbi della comunicazione umana, siano essi disturbi del linguaggio o del linguaggio. Il campo d’azione della logopedia e la pratica della professione si svolgono in vari contesti: educativo, linguistico, comportamentale, clinico e così via.

In quali situazioni sarebbe consigliabile consultare un logopedista?

La risposta a questa domanda è: ogni volta che i genitori, il pediatra, l'insegnante o il medico lo trovano conveniente, poiché sono i primi osservatori diretti del bambino. Ci sono molti indicatori e sintomi da considerare, tra questi possiamo nominare la mancata comprensione del bambino quando parla, quando il bambino respira con la bocca aperta o si mangia le parole, oppure quando ha difficoltà a pronunciare qualsiasi suono oppure hanno una postura errata quando si posiziona la lingua per pronunciare dei fonemi. Si dovrà ricorrere ali specialisti in logopedia e ortodonzia quando i bambini sono spesso rauchi o manifestano problemi di udito, quando parlano il minimo indispensabile o quando presentano dei cambiamenti molto drastici nella voce. Non solo, ortodonzia e logopedia sono la giusta soluzione anche in caso di alterazioni fisiche come paralisi cerebrale e spina bifida, in caso di alterazioni sensoriali o quando si manifesta un ritardo generale nello sviluppo e nel linguaggio. In caso di rilevazione di una qualsiasi di queste alterazioni, si consiglia di contattare un professionista, al fine di iniziare un trattamento il più presto possibile con garanzie di successo.

Ortodonzia e logopedia per la gestione corretta della posizione e funzione linguale

Logopedia e ortodonzia viaggiano in simbiosi quando si tratta di velocizzare e rendere stabili i risultati delle terapie ortodontiche in caso di alterazione delle funzioni orali come la masticazione, la deglutizione, la respirazione e la produzione del linguaggio. Il logopedista ad esempio propone una serie di cicli di terapia miofunzionale al fine di rieducare le funzioni orali e evitare l’insorgere di un possibile squilibrio muscolare orofacciale. Ci si dovrà rivolgere a logopedia e ortodonzia in caso di problemi nella masticazione e nella deglutizione di cibi solidi o liquidi, di respirazione a bocca aperta, di alterazione dei suoi del linguaggio, malocclusione e palato alto stretto. Non solo, si potrà anche trovare una soluzione all’errata posizione a risposto della lingua e alla scarsa coordinazione e asimmetria della muscolatura orofacciale. La lingua è ad esempio il muscolo più forte del nostro corpo e in caso di deglutizione deviata la lingua spinge o si va ad interporre tra i denti creando un impedimento alla crescita dei denti.

Si potrà rieducare la funzione della lingua e della muscoltura orofacciale velocizzando i tempi del trattamento ortodontico ed evitando recidive relative alla malocclusione. La rieducazione corretta della funzione della lingua mediante logopedia e ortodonzia consente ad adulti e bambini di ottenere dei risultati efficaci e duraturi nel tempo grazie al ripristino delle funzioni alterate e alla loro automatizzazione. Tra le abitudini scorrette che possono portare a una malocclusione che poi dovrà essere trattata da specialisti in logopedia e ortodonzia ci sono il succhiamento del dito, l’uso prolungato del ciuccio, l’onicofagia e la masticazione delle guance oltre la masticazione di vestiti e stoffa.
Logopedia e ortodonzia