chiudi
Quanti sono i denti del giudizio

Quanti sono i denti del giudizio


Quanti sono i denti del giudizio è la domanda più comune. I denti del giudizio sono gli ultimi molari che appaiono nella arcate dentale. Si tratta del completamento della dentizione permanente e di solito compaiono tra i 16 e i 20 anni. Se vuoi sapere quanti sono i denti del giudizio, continua a leggere il nostro articolo.

Il dente del giudizio che numero è e cos'è?

I denti del giudizio o denti ottavi di solito compaiono quando raggiungi l' età adulta o "di maggior giudizio", cioè tra i 18 e i 20 anni, circa. Ma molti si chiedono quanti sono i denti del giudizio? Ci sono quattro denti del giudizio o terzi molari, uno per ciascun quadrante orale, e si trovano nell'ultima posizione della linea della dentiera, nella parte posteriore della bocca. In molti casi, i denti del giudizio interferiscono con la crescita dei denti o influenzano direttamente altri denti mentre si sviluppano , spingendoli o uscendo leggermente inclinati. Alla risposta il dente del giudizio che numero è, rispondiamo che si tratti dei terzi molari.

Denti del giudizio, quando è necessario estrarli?

I denti del giudizio non sempre devono essere rimossi, ma molte persone devono sottoporsi a una piccola procedura medica per rimuovere i denti del giudizio, anche prima che crescano completamente all'interno della bocca. Inoltre, ci sono persone che soffrono di forti dolori facciali, gonfiore o un certo disagio a causa della comparsa di terzi molari. Per questo motivo è importante recarsi dal dentista per effettuare la relativa estrazione dei denti del giudizio.

A volte i quattro molari non eruttano, ma solo alcuni di loro eruttano.
Poiché sono gli ultimi molari o denti ottavi a spuntare, la bocca spesso non ha spazio sufficiente per accoglierli. Quando ciò accade, i denti del giudizio vengono trattenuti (intrappolati da altri denti o dallo stesso osso, sotto il tessuto gengivale).
Se i denti del giudizio vengono trattenuti, possono causare dolore e gonfiore nell'area.
I sintomi dei denti del giudizio quando escono sono dolore e infiammazione delle gengive, in particolare nel punto in cui occupano i denti del giudizio, cioè nella parte posteriore della bocca.
Quando i denti del giudizio escono correttamente, e hanno un buon spazio in bocca, non ci sono sintomi aggiuntivi ai piccoli disagi di un'eruzione normale di un dente.
In caso contrario, di solito si verificano altri sintomi un po' più fastidiosi, ad esempio:
• Dolore molto forte nella zona in cui cresce la cordiera
• Indurimento della mascella in quest'area
• Gonfiore e forte arrossamento della zona
• In alcune occasioni, se i denti del giudizio crescono storti o se danneggiano molto le gengive durante la loro comparsa, possono verificarsi infezioni in quest'area o nell'osso, che dovrebbero essere trattate da uno specialista.

Nel caso in cui non ci sia spazio per la loro eruzione cutanea o che stiano crescendo storti o che ci sia un'infezione, dovrebbero essere trattati dallo specialista e quindi estratti.

Denti ottavi quali sono e fa male la loro estrazione

Dopo aver risposto alla domanda: denti ottavi quali sono e aver stabilito che in alcuni casi la loro estrazione è necessaria. Bisogna definire se la loro estrazione fa male. L’estrazione dei denti del giudizio (ci sono casi in cui viene rimosso più di un dente (a volte fino a 4 denti del giudizio insieme) viene effettuata dopo aver applicato l'anestesia generale.
Ovviamente si tratta di casi particolari e richiedono un trattamento post operatorio molto più attento.
Il paziente deve seguire le indicazioni pre e post operatorie e in questo modo il risultato sarà positivo per tutti, evitando inutili dolori, infiammazioni e infezioni.

Dopo aver risposto anche alla domanda quanti sono i denti del giudizio, ti elencheremo una serie di accorgimenti che dovresti seguire dopo la loro estrazione:
- Non dovresti risciacquare fino a 24 ore dopo l'intervento chirurgico non puoi lavarti i denti. La spazzolatura sull'area dovrebbe essere eseguita 48 ore dopo l'intervento e deve essere eseguita molto, molto delicatamente e con attenzione.
- Entro 48 ore dall'intervento si consiglia di iniziare a sciacquare almeno 5-6 volte al giorno, soprattutto dopo aver mangiato con una tazza di acqua tiepida mescolata con un cucchiaino di sale o con risciacqui alla clorexidina per circa 15 giorni.
- Se c'è sanguinamento: un leggero sanguinamento dopo l'estrazione è normale dopo 24 ore. Il coagulo si è formato e non c'è più sanguinamento costante. Per ridurlo, si consiglia di mordere leggermente con la gengiva una garza antisettica imbevuta di acqua fredda per 45 minuti. Ciò contribuirà ad accelerare la coagulazione.
- Immediatamente dopo l'intervento se il lato di estrazione è infiammato, è buona norma far riposare delicatamente un impacco di ghiaccio per 30 minuti ogni 3 ore. Ciò ridurrà l'infiammazione più rapidamente.
- Non fumare o bere: il fumo di sigaretta è molto irritante per le ferite alla bocca e l'alcol non consente ai farmaci antibiotici di funzionare. Così semplice.
- Punti: vengono rimossi circa una settimana dopo l'intervento dal tuo dentista, non farlo tu autonomamente.
- Dovresti limitare le tue attività quotidiane il giorno dell'intervento e riprendere le tue normali attività quando ti senti recuperato.Evita lo sforzo e l'attività fisica / sportiva dopo l'intervento.

Conseguenze estrazione denti del giudizio:

Quanti sono i denti del giudizio non è l’unico quesito che viene posto agli specialisti ma spesso viene anche chiesto quali sono le conseguenze di una loro estrazione. Spesso si avvertono solo i classici disagi dell’estrazione, che però svaniscono in pochi giorni e se dovessero perseguire, dovresti rivolgerti al dentista. L' infiammazione normalmente prevista è solitamente proporzionale all'entità dell'intervento chirurgico in questione.
A volte potresti avvertire un leggero aumento della temperatura subito dopo l'intervento.
Il gonfiore intorno alla bocca, alle guance, agli occhi e ai lati del viso è normale, questa è la normale reazione del corpo all'intervento chirurgico e alle eventuali cicatrici. Di solito il gonfiore non sarà evidente fino al giorno dopo l'intervento e non raggiungerà il suo massimo fino a 2-3 giorni dopo l'operazione.
Il trisma o la rigidità dei muscoli della mandibola possono causare difficoltà nell'aprire la bocca per alcuni giorni dopo l'intervento. Questo è un normale effetto post-operatorio, che passa nel tempo.
La cavità che rimane dove si trovava il pezzo viene gradualmente chiusa con nuovo tessuto durante il mese. La zona va tenuta pulita, soprattutto dopo i pasti con sciacqui con acqua salata o con uno spazzolino da denti, se si stacca prematuramente dall'alveolo può causare un'alveolare secca che di solito è molto dolorosa, può anche ferire l'orecchio e può verificarsi 2-3 giorni dopo l'intervento chirurgico.
A volte quando vengono estratti i denti del giudizio, si verifica una parestesia (un'interruzione del normale funzionamento) del nervo dentale inferiore, che tra l'altro dona sensibilità al labbro. Il più delle volte, questa perdita di sensibilità è transitoria in quanto solitamente è causata dalla compressione del coagulo nel nervo stesso, che è molto vicino all'estrazione o dall'anestesia.

Sapere quanti sono i denti del giudizio, può aiutarci a capire perché vanno estratti e perché potrebbero causare disagi, ecco perché dovresti rivolgerti al tuo dentista se avverti disagi di qualunque tipo.
Quanti sono i denti del giudizio