chiudi
Canino incluso

Canino incluso


Il canino incluso è quello che non erutta quando dovrebbe e quindi, al suo posto rimane un dente di latte. Di solito si verifica perché è deviato dalla sua normale linea di eruzione cutanea verso il palato o meno frequentemente verso l'esterno (vestibolare). Una diagnosi precoce (a 9 o 10 anni) può evitare questa patologia. Il canino incluso può verificarsi per diverse ragioni, ma può essere trattato grazie ai progressi in campo dentistico. Molti non conoscono cosa sia il canino incluso, sapere cosa sia è fondamentale per capire come riparlarlo e quando bisogna recarsi dal dentista. Continua a leggere il nostro articolo per sapere di più su questo problema ortodontico.

Dente canino incluso, quali le cause

Stabilire il perché si verifichi il dente canino incluso non è facile. Le cause possono essere diverse e di varia natura. In questo paragrafo ti elencheremo le più frequenti:

• Elevata predisposizione genetica familiare
• Frequente associazione con altre anomalie dentali (agenesia o assenza di denti permanenti, denti piccoli o microdontici, altri denti ectopici, ritardata eruzione e compressione della mascella superiore)
• Più comune nelle donne che negli uomini
• Alta frequenza di bilateralità
• Differenze razziali

Canini inclusi conseguenze e trattamenti

Il dente canino incluso se non trattato adeguatamente, può comportare conseguenze gravi sia a livello estetico che a livello masticatorio e meccanico. Possono causare malocclusione e piorrea. L’ideale sarebbe intervenire in tenera età, agire tempestivamente può rivelarsi fondamentale per risolvere il problema in tempo e soprattutto nella maniera più semplice, veloce e indolore. Se si parla di canini inclusi conseguenze, queste sono le più frequenti: riduzione dell’arcata dentale, la formazione di cisti follicolari e anche il riassorbimento del canino.
Tuttavia, ci sono trattamenti che possono sicuramente risolvere il problema del canino incluso.

Il canino incluso nel palato può essere trattato principalmente in due modi: attraverso l’estrazione o viene portato nell’arcata attraverso l’ortodonzia
Nei bambini e negli adolescenti, i genitori capiscono molto bene che la migliore opzione di trattamento è posizionare il canino definitivo nell'arcata dentale e in molti casi è l'opzione di trattamento di scelta.
I metodi più comuni utilizzati per sistemare il canino incluso, sono:
-la fenestrazione (esporre chirurgicamente il canino e lasciarlo eruttare spontaneamente senza bisogno di trazione, durante la dentizione mista tardiva.
- fenestrazione del canino incluso e cementazione dell’ancora attaccata al canino.

In alcune occasioni e a seconda della posizione del canino incluso, può danneggiare i denti adiacenti a tal punto da causare danni irreversibili, fino alla perdita dei denti interessati.
I canini adulti palatali hanno spesso più domande per il paziente. In sostanza, si chiedono se il dente inserito nel palato valga il posizionamento ortodontico, o se sia meglio mettere al suo posto un dente falso. Questi dubbi sono accompagnati anche da una certa paura del dolore, del possibile disagio e del tempo necessario per il trattamento ortodontico.
Diverse sono le ragioni che giustificano questa determinazione:
• Un dente naturale è sempre meglio di uno falso.
• Il posizionamento di un dente falso per sostituire il canino naturale incluso implica il primo posizionamento di un impianto: avvitare l'osso e poi il dente falso o la corona.
• Lo spazio disponibile nell'arcata dentale è solitamente inferiore a quello necessario per posizionare un canino permanente, quindi se viene posizionato un dente falso, è necessario posizionare anche l'ortodonzia per distribuire correttamente gli spazi e creare lo spazio appropriato.
• Non è consigliabile lasciare il canino incluso sul palato a tempo indeterminato. In alcuni casi possono essere spostati e possono persino danneggiare le radici dei denti adiacenti.
Dopo aver effettuato la diagnosi , con un esaustivo studio radiografico 3D, verrà eccezionalmente consigliata l'estrazione del canino incluso. Di seguito elenchiamo le situazioni in cui l’estrazione del canino incluso:
• Quando la sua posizione sul palato è molto sfavorevole, e se c'è usura delle radici dei denti adiacenti e il loro spostamento con l'ortodonzia, può aggravare la loro situazione.
• Quando il paziente presenta anomalie anatomiche di forma, dimensione e colore.
• Quando il canino incluso è rigido.
Una volta effettuato lo studio ortodontico e deciso di posizionare il dente al suo posto, indirizzeremo il paziente da un chirurgo per fare una piccola fenestrazione e poter tirare il canino.

Canino incluso, quando è meglio trattarlo

Se si parla di canini inclusi bambini, non si può non stabilire un limite d’età entro cui sarebbe meglio intervenire, ovvero i 12 anni d’età. Per questo è assolutamente necessario, fin da piccoli portare i propri figli a fare regolari visite dentistiche. I canini inclusi nei bambini possono essere risolti attraverso diversi trattamenti: un dispositivo fisso sul palato come l’espansore rapido del palato, oppure un dispositivo mobile se i problemi di spazio non sono particolarmente gravi. Se invece si parla di canini inclusi in età adulta, la situazione può decisamente complicarsi ulteriormente. Infatti, i canini inclusi in età adulta più che altro comportano conseguenze gravi, come elencati nel paragrafo precedente. Infatti, se il canino incluso non viene trattato in tempo, in età adulta potrebbero esserci diverse complicazioni, come la malocclusione e il successivo affollamento dei denti.
Canino incluso